Notizie


Cure palliative: scoperto l’interruttore per “spegnere” il dolore

Studio Italia-Usa pubblicato su Pnas

Roma, 24 mag. (askanews) – Un interruttore per “spegnere il dolore”. Un recentissimo studio getta le basi per lo sviluppo di nuove terapie antidolorifiche – che non siano a base di narcotici – per combattere il dolore cronico di cui soffrono milioni di persone a causa di infortuni e malattie, tra cui lesioni del midollo spinale, diabete, sclerosi multipla e cancro. I farmacologi, Livio Luongo e Serena Boccella afferenti al gruppo di Ricerca di Sabatino Maione, ordinario di Farmacologia della Università Vanvitelli, in collaborazione con i ricercatori della università di St. Louis (USA) coordinati dalla Prof.ssa Daniela Salvemini, hanno identificato un nuovo protagonista nella fisiopatologia del dolore neuropatico. Nello studio, pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica PNAS e condotto negli Stati Uniti e presso la Vanvitelli, gli autori hanno dimostrato, sugli animali in questa prima fase, che un particolare recettore cellulare, presente nel nostro organismo, potrebbe essere il colpevole della comparsa del dolore che limita drammaticamente la qualità della vita dei pazienti neuropatici. “Il dolore neuropatico può essere grave e non sempre risponde al trattamento – dice la coordinatrice Daniela Salvemini dell’Università di Saint Louis – antidolorifici oppioidi sono ampiamente utilizzati, ma possono causare importanti effetti collaterali e portare i rischi di dipendenza e abuso. C’è un urgente bisogno di opzioni migliori per i pazienti affetti da dolore cronico”. Ecco perché questo studio mira a trovare altri sistemi per combattere il dolore neuropatico che siano alternativi all’uso dei narcotici. (segue)

Fonte: askanews.it


Altre Notizie:

Tumori: da prevenzione a lettini solari, al via ca...

Secondo uno studio condotto in Germania un buon programma di prevenzione e screening della pelle puo' diminuire notevolmente l'incidenza del melanoma.

Se ne e' discusso oggi nel corso della...

Leggi

Un nuovo antiossidante dal pomodoro.

Secondo l'Instituto de Biología Molecular y Celular de Plantas (IBMCP) di Valencia (Spagna), il pomodoro contiene un potente antiossidante finora sconosciuto. Ne dà notizia Environmental and...
Leggi

Vacanze finite e l'umore va giù?

Irritabilità, humor nero, problemi di insonnia e difficoltà a riabituarsi ai ritmi quotidiani: è la sindrome da rientro, un malessere sempre più diffuso e che, tra agosto e settembre, “contagia” gli...
Leggi

Vestiti a strati, casco e colazione abbondante.

Uno ci prova, e magari riesce a fare una discesa completa. Un altro cade e ricade più volte: frutto della mancanza di abilità. E che utilizzino lo snowboard o gli sci non fa differenza: qualche...
Leggi

Scarica il regolamento 2017/2018

Leggi

Sfoglia il catalogo premi 2017/2018

Leggi